In questi giorni molti mi chiedono come pulire il proprio tappetino yoga.
Lavare il proprio tappetino yoga, è importante non solo per alcuni tappetini nuovi che altrimenti risulterebbero scivolosi al primo utilizzo, ma è importartante perché sono il luogo sacro su cui stai praticando!

Perché pulire il tuo tappetino?

Sul tappetino ci appoggi le mani, i piedi e il viso! E come la stanza e la casa devono essere puliti, così come il corpo e la mente richiedono una pulizia quotidiana, così il tuo tappetino yoga, che non pulito può diventare un terreno fertile per i batteri.

Ora, prenditi qualche minuto per riflettere su tutti i luoghi in cui è stato il tuo tappetino yoga. Probabilmente sul tuo tappetino non solo ci hai sudato e ci hai magari anche pianto… ma cos’altro ci hai versato sopra?! Fin qui tutto normale… ma allora, oso chiedere, quanto spesso lo pulisci ??

Se sei come me, la risposta è: non abbastanza spesso!
Ammetto di aver dato per scontato la pulizia del mio tappetino. Il mio tappetino = i miei germi, giusto? Sbagliato!
Lo yoga è purificante per mente e corpo. Non contraddire la pratica usando una stuoia infestata da germi e batteri che chiami il tuo tappetino yoga.

Sii consapevole e, per il bene di innocenti tappetini yoga ovunque nel mondo, per favore pulisci regolarmente il tuo tappetino da yoga !!!

Ma come fare?

Utilizzando ingredienti semplici e naturali come oli essenziali e acqua, creare il tuo detergente per tappetini yoga è un gioco da ragazzi per tutti gli yogi che cercano di pulire regolarmente i propri tappetini. Ma andiamo per gradi.

Potrebbe interessarti  Non hai tempo per l’influenza ne per Covid-19?

1. Il primo modo e il più ovvio: Fai il bagno al tuo tappetino yoga
Alcuni tappetini sono lavabili in lavatrice. Se hai un tappetino appiccicoso o sintetico di qualsiasi tipo, sentiti libero di metterlo direttamente nella tua lavatrice durante il ciclo delicato a 30’ e senza centrifuga, aggiungi detersivo delicato, meglio se naturale o del bagnoschiuma. In caso contrario, è meglio immergere tutti i tappetini in gomma o biodegradabili in un bagno tiepido e saponoso.

Ho anche conosciuto alcuni yogi che gettano le loro stuoie in doccia, per un risciacquo facile e veloce.

2. Più velocemente, puoi utilizzare una soluzione detergente per flaconi spray che puoi usare dopo la pratica o prima. La soluzione detergente può essere semplice come parti uguali di acqua e alcol denaturato.

3. L’uso di salviettine disinfettanti è un’altra opzione, ma tieni presente che di solito contengono sostanze chimiche aggressive. Se sei interessato a tenere il tuo tappetino da yoga più pulito (e / o se sei un fanatico del fai-da-te), puoi farlo abbastanza facilmente con alcuni oli essenziali antimicrobici e aceto di mele o di vino bianco con una base di acqua distillata.

Ecco mia ricetta preferita, fatta in casa, per uno spray detox per tappetino yoga! Ottima anche come deodorante per ambienti! Usalo sul tuo cuscino, sulle tende… Questa bottiglietta può essere anche un prezioso regalo.

Spray per tappetino yoga fatto in casa

Come la maggior parte dei prodotti per la pulizia, per me era importante che la combinazione fosse naturale e composta da ingredienti di origine vegetale. Soprattutto perché ci metto le mani, i piedi e talvolta la mia faccia, in tutti i sensi :). Il mio tappetino yoga e io abbiamo una relazione piuttosto intima, quindi, proprio come i miei prodotti per la cura della pelle, vorrei che non fosse pieno di sostanze chimiche.

Potrebbe interessarti  Yoga time: L'elesticità e la flessibilità dei gatti.

Realizzare il tuo spray per tappetino yoga fai-da-te è in realtà più facile di quanto pensi e richiede solo pochi semplici ingredienti:

Oli essenziali: oli essenziali di menta piperita, limone, melaleuca, lemongrass, citronella, salvia, eucalipto, rosmarino, e lavanda che aiutano sia a disinfettare che a profumare!

Acqua – per diluire l’amamelide e gli oli essenziali e rendere lo spray più duraturo

Ecco gli ingredienti di cui avrai bisogno:
• Flacone spray piccolo (60 o 120 ml)
• Acqua distillata o di sorgente (3/4 di flacone)
• 3 o 4 gocce di olio essenziale antibatterico
• 2 o 3 gocce di olio essenziale profumazione a scelta

Ovviamente posso variare la quantità di olio essenziale e le essenze in base alle mie preferenze, al mio umore, alla stagione…..

Per uno spray più aggressivo puoi aggiungere aceto di mele o di vino bianco. Ma attenzione all’odore!

Istruzioni

Riempire con acqua il flacone quasi completamente.
Aggiungi gli oli essenziali. Se preferisci più profumo, sentiti libero di aggiungerne dell’altro.
Agitare e spruzzare direttamente sul tappetino.
Pulisci con un panno morbido e lascia asciugare completamente (5-10 minuti).

Ora, corri a pulire il tuo tappetino! ORA!!!

Namastè

Se ti fa piacere, contattami 🙂

Sono sempre molto lieta di rispondere alle domande o dubbi, che desideri rivolgermi. Lascia liberamente un commento in fondo all’articolo oppure mandami un messaggio, una mail o chiamami 🙂

Mi trovi al numero 347 3681240
e all’indirizzo email: info@agostinialessandra.it

Ti potrebbero interessare anche:

Micoterapia e funghi medicilalifunghi medicinali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli:

Come pulire il tuo tappetino yoga

In questi giorni molti mi chie

15 Settembre 2020 read more

Salamba Sirsasana

Sirsasana o Shirshasana è un’a

18 Marzo 2020 read more
Facebook LinkedIn Instagram Youtube

Contatti:

Telefono / SMS:
347 3681240 anche WhatsApp

Email: info@agostinialessandra.it

Dove?
Presso Ayama, in via caduti di Marzabotto 18, a Rimini.