La teoria ayurvedica dell’immunità si chiama Beej-bhumi , che letteralmente si traduce come “seme e terra”. Il corpo è visto come la terra fertile in cui possono crescere infezioni o “insetti” dannosi.
Se il nostro corpo è sbilanciato e pieno di Ama – i sottoprodotti tossici che risultano da una cattiva digestione – virus e batteri dannosi troveranno terreno fertile per la loro crescita.
Se la digestione è forte, una sostanza chiamata Ojas – il prodotto di una digestione completa ed equilibrata – prevarrà nel nostro corpo. A differenza di Ama, Ojas ha un effetto rinforzante sul sistema immunitario e quando predomina, i semi dell’infezione hanno difficoltà a prendere piede.

Il sistema immunitario è influenzato dai cambiamenti stagionali

Secondo l’Ayurveda, i cambiamenti stagionali, diciamo dall’autunno all’inverno o dall’inverno alla primavera, tendono ad avere un effetto indebolente sul nostro corpo e diventiamo più sensibili alle infezioni, come i problemi respiratori.
I sistemi digestivo e metabolico funzionano in modo diverso in ogni stagione. Di conseguenza, durante la transizione tra una stagione e l’altra, l’ Agni (fuoco digestivo) può fluttuare drammaticamente. Ciò può portare a una digestione incompleta e all’accumulo di cibo parzialmente digerito o Ama nei nostri tessuti.
Se trascuriamo di cambiare la nostra dieta e la nostra routine e non seguiamo le linee guida stagionali ayurvediche appropriate, Ama diventa più tossico e diventa effettivamente pronto per la crescita delle malattie. Ecco perché le malattie respiratorie e le allergie abbondano in autunno e all’inizio della primavera.
All’inizio della primavera, c’è un ulteriore fattore. Con l’avanzare della primavera il clima inizia a riscaldarsi e ogni Ama che si è accumulata durante l’inverno, inizia a diventare mobile. Questo Ama mobile inizia a inondare i nostri Shrota (canali del corpo e micro-canali) e questo a sua volta sovraccarica il nostro sistema immunitario. Se il nostro sistema immunitario non è così forte, il nostro corpo diventa un terreno fertile per virus, batteri nocivi e allergeni.

Portare conoscenza, e dissipare il velo di Maya è il mio sogno. La medicina allopatica ha dei forti limiti, in primis le sue credenze con le quali si è diabolicamente legata e da cui solo con la caduta della torre di babele potrebbe uscirne.

Terapia di purificazione del Panchakarma

Durante le transizioni stagionali, l’Ayurveda consiglia i Panchakarma, cinque trattamenti altamente efficaci di disintossicazione e purificazione.
La terapia del panchakarma è probabilmente il modo più rapido ed efficace per rimuovere le tossine. Consiste in:
• una varietà di massaggi ayurvedici per ammorbidire le cellule e i tessuti, per aiutarli a espellere le tossine raccolte in essi
• trattamenti termici, compresi bagni di vapore a base di erbe, per aprire i canali, Shrota e aiutare a spostare l’Ama tossico nel sistema circolatorio
• trattamenti di pulizia nasale e intestinale, per espellere completamente le tossine dal corpo, in modo che non vengano semplicemente riassorbite.
Contemporaneamente a fornire al tuo corpo la più completa disintossicazione disponibile, Panchakarma rafforza anche Agni, o fuoco digestivo. Ciò garantisce che Ama abbia molte meno possibilità di accumularsi nei mesi successivi.

Potrebbe interessarti  Non hai tempo per l’influenza ne per Covid-19?

Purificazione domestica stagionale

Che tu sia in grado di goderti regolarmente la terapia Panchakarma o meno, è bene seguire un regime ayurvedico a casa per aiutare a rimuovere l’Ama e prevenirne l’accumulo. Prova la seguente procedura di pulizia durante ogni cambio stagionale:
• Segui una dieta leggera per alcune settimane mentre il tempo sta cambiando, per aiutare a bruciare anziché accumulare Ama. Il principale segno che Ama sta riducendo è che inizi a ritrovare una vera sensazione di fame.
• Mangia cibi caldi, leggeri e nutrienti, come zuppe o pasti leggeri a base di verdure e lenticchie leggermente speziate. Includere alcuni cereali leggeri come quinoa, couscous e miglio.
• Andare a letto presto e dormire a sufficienza durante la notte.
• Fare attenzione a non esagerare con le cose e riposarsi adeguatamente.
• Bevi molti liquidi caldi, in particolare acqua ayurvedica calda.
• Fai passeggiate quotidiane o altri esercizi adatti al tuo tipo di corpo, come il nuoto o la danza.
• Lo yoga e il pranayama (esercizi di respirazione yogica) sono particolarmente utili per favorire la digestione. Entrambi animano Prana (forza vitale). Come un fiume in piena che lava via il fango accumulato, la forza di Prana aiuta a far uscire Ama dal tuo corpo.

Modi per bruciare Ama tossico

La perdita di appetito o una sensazione pesante e noiosa nelle ore successive a un pasto, indicano un fuoco digestivo basso o Agni. Questi sintomi indicano anche un accumulo di Ama.
Per migliorare il tuo fuoco digestivo e bruciare quelle tossine, prova quanto segue:
• Cucina i tuoi alimenti con spezie a supporto immunitario come cumino, finocchio, coriandolo, curcuma, zenzero e pepe nero.
• Usa le spezie. Queste possono essere usate in base alla stagione e in base al tuo Prakriti – l’equilibrio intrinseco di Vata, Pitta e Kapha Dosha che compongono il tuo tipo di corpo.
• Prendi una tisana digestiva dopo ogni pasto per migliorare la digestione.
• Triphala, insieme di erbe ayurvediche molto efficaci nel purificare il tuo corpo di Ama e sono utili al cambio delle stagioni.
Infine, è importante evitare sempre di generare Ama in primo luogo.
• Mangia un pasto solo quando hai veramente fame. Se hai abbastanza fame da accontentarti di una crosta secca di pane, quella è vera fame.
• Mangia fino a quando sei soddisfatto, ma non pieno. Ciò consente allo spazio per i processi digestivi di svolgere il proprio lavoro.
• Evita gli avanzi, i cibi trasformati, i cibi freddi o le bevande e i cibi pesanti, come i cibi fritti.
• Evita le verdure della famiglia della belladonna, come patate, pomodori, melanzane e peperoni dolci, poiché questi creano Ama.

Potrebbe interessarti  I funghi medicinali e la loro magia

Aumenta la tua immunità naturale attraverso la dieta

L’inverno è la stagione migliore per costruire il sistema immunitario, sostenere e nutrire il tuo corpo. Durante questa stagione dovresti mangiare cibi nutrienti e caldi ed evitare il digiuno.
È importante mangiare cibi leggeri e caldi che vengono cucinati con le miscele di spezie che aumentano la resistenza menzionate in precedenza. Evita di mangiare o bere cose fredde. Cibi e bevande fredde riempiono il tuo corpo di Guna freddo. Mangiare cibi freddi durante la stagione fredda ridurrà il tuo calore corporeo e il tuo fuoco digestivo, portando ad un accumulo di Ama.
Evita i dolci e il cioccolato, poiché questi sono difficili da digerire. Inizia ogni giorno con la mela a colazione, cucinata con spezie come cannella e cardamomo. Prova ad aggiungere uva sultanina o uvetta nel piatto.

Da settembre a dicembre segui una dieta riequilibrante Vata. Mangia tutti e sei i gusti in un pasto – dolce, acido, salato, pungente, amaro e astringente – ma favorisci i sapori dolci, acidi e salati, poiché aiutano a bilanciare Vata Dosha. Gli alimenti bilanciati Vata includono:
• Cereali come riso e couscous.
• Frutti dolci e succosi come mele o pere cotte.
• Zucche.
• Proteine leggere e facilmente digeribili.
• Proteine vegetali.
Gli asparagi sono particolarmente buoni per migliorare il sistema immunitario.

Consigli sullo stile di vita che supportano il siestema immunitario

Bagno caldo ogni giorno

Un bagno caldo ogni giorno aiuta a mantenere il corpo caldo, ad aprire i pori e a regolare il termostato interno del corpo. I bagni caldi sono particolarmente importanti sia nella stagione Vata (da settembre a dicembre) che nella stagione Kapha (da gennaio a maggio).

Massaggio ayurvedico quotidiano

Sebbene il massaggio con olio quotidiano sia raccomandato durante tutto l’anno, durante la stagione Vata è particolarmente importante. Il massaggio apre gli Shrota o i canali del corpo, stimola il fuoco digestivo, aiuta a rimuovere l’Ama tossico ed equilibra i tre Dosha. Poiché la pelle è una delle sedi principali di Vata, il massaggio è particolarmente rilassante per Vata Dosha.
Il massaggio con olio è un mezzo vitale per sostenere l’immunità e prevenire i problemi respiratori. È importante notare, tuttavia, che il massaggio non è raccomandato se si ha già tosse o altri problemi respiratori, poiché tenderà a spingere l’Ama più a fondo nel proprio sistema. Anche le donne dovrebbero evitare il massaggio di tutto il corpo durante le mestruazioni.

Gli oli da massaggio Vata, Pitta e Kapha sono oli a base di erbe che consentono agli ingredienti idrosolubili di essere assorbiti nella pelle insieme all’olio. Sia le erbe che gli oli aiutano a bilanciare Vata, Pitta o Kapha Dosha. Ognuno può essere utilizzato in base alla stagione e in base al tipo di corpo.

Potrebbe interessarti  Shakti

Dormi, il grande guaritore

Un sonno adeguato è particolarmente importante durante la stagione Vata, in quanto equilibra le qualità veloci, vivaci e secche di Vata. Il sonno è anche essenziale per tutti noi in ogni stagione in quanto supporta il sistema immunitario e la resistenza alle malattie.

Esercizio per potenziare il tuo Agni

L’esercizio fisico è un modo molto efficace per migliorare il tuo Agni e bruciare Ama tossico.
È importante scegliere l’esercizio giusto per il tuo tipo di corpo e per la stagione.
• Le passeggiate quotidiane e le posture yoga sono utili per bilanciare tutti i Dosha e in particolare per i tipi di Vata
• Poiché sono naturalmente più pesanti e più robusti, per rimanere in buona salute è richiesto un esercizio fisico più intenso da parte di quelli con un tipo di corpo Kapha.
• L’acqua ha una qualità di raffreddamento naturale, quindi il nuoto è particolarmente equilibrato per coloro che hanno più Pitta nel loro sistema.
• L’esercizio fisico è particolarmente importante durante la stagione di Kapha poiché è quando le tossine che si accumulano durante l’inverno iniziano a inondare il tuo corpo. L’esercizio fisico aiuta a potenziare l’Agni e un Agni potenziato con l’aiuto di rimuovere un eccesso di Ama tossico.

Migliorare l’equilibrio è la chiave

Molto spesso il linguaggio della battaglia viene utilizzato quando si tratta di problemi di salute, come se la malattia fosse qualcosa con cui dobbiamo combattere e distruggere. Piuttosto che una malattia, l’Ayurveda vede la mancanza di equilibrio tra i diversi aspetti del nostro corpo come il vero problema che deve essere affrontato. Questo è un approccio più sottile alla salute, ma che promette meno effetti collaterali e che sta acquisendo una maggiore comprensione e accettazione. Un praticante ayurvedico mirerà innanzitutto a individuare dove sono gli squilibri sottostanti e quale sia la loro natura. Attraverso consigli dietetici, stagionali e sullo stile di vita, nonché attraverso specifiche preparazioni a base di erbe, il professionista mirerà quindi a migliorare il nostro equilibrio e a sostenere la nostra immunità e resistenza naturale. La salute perfetta è lo scopo ultimo di tutte le strategie ayurvediche e questo si otterrà quando il corpo, la mente e la coscienza saranno pienamente sviluppati e sintonizzati.

Se ti fa piacere, contattami ?

Sono sempre molto lieta di rispondere alle domande o dubbi, che desideri rivolgermi. Ah, dimenticavo… I funghi medicinali sono fotonici anche sui nostri amici pelosi!

Mi trovi al numero 347 3681240
e all’indirizzo email: info@agostinialessandra.it

Ti potrebbero interessare anche:

Micoterapia e funghi medicilalifunghi medicinali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi articoli:

Salamba Sirsasana

Sirsasana o Shirshasana è un’a

18 Marzo 2020 read more

Aumentare le difese del sistema Immunitario con l’ Ayurveda

La teoria ayurvedica dell'immu

16 Marzo 2020 read more
Facebook LinkedIn Instagram Youtube

Contatti:

Telefono / SMS:
347 3681240 anche WhatsApp

Email: info@agostinialessandra.it

Dove?
Presso Ayama, in via caduti di Marzabotto 18, a Rimini.